Contromafie 2009

ROMA 23, 24 E 25 OTTOBRE 2009
II^ EDIZIONE DEGLI STATI GENERALI DELL’ANTIMAFIA

CMbannerHome_2


LIBERA da sempre lavora per rafforzare il versante della prevenzione nell’opera di contrasto alle mafie, nella consapevolezza che il solo versante repressivo sia necessario ma non sufficiente. La prima vera risposta al controllo mafioso del territorio è la pratica di cittadinanza e partecipazione che singoli, associazioni e formazioni sociali di ogni genere sono chiamati a costruire e vivere. A tale riguardo nei documenti di Libera spesso si richiama uno dei suoi obiettivi principali: “costruire una comunità alternativa alle mafie”, dove vengano riconosciuti a ogni essere umano diritti e non favori, a differenza di quanto avviene nel sistema mafioso, così come è definito nella Carta Costituzionale. La battaglia contro le mafie è quindi necessariamente una battaglia per i diritti sanciti dalla Costituzione.

CONTROMAFIE è un percorso di impegno culturale e sociale, uno strumento di lavoro che LIBERA propone periodicamente per offrire progettualità e contenuti all’associazionismo che si occupa di lotta alle mafie e che si batte per legalità e giustizia sociale; ulteriore obiettivo è la verifica degli esiti del confronto avviato con le istituzioni, con la politica e altri soggetti, a partire da quanto contenuto nel Manifesto finale di ogni edizione. Il messaggio degli Stati generali è duplice, ovviamente negativo (contro le mafie) ma soprattutto positivo (per i diritti della Costituzione): è necessario “essere contro” tutte le mafie e la corruzione, le illegalità e i soprusi, ma è più importante “essere per” costruire percorsi e spazi di libertà, cittadinanza, informazione, legalità, giustizia, solidarietà.

OBIETTIVI E CONTENUTI
I principali obiettivi della seconda edizione di Contromafie sono:

a) la definizione di percorsi e strategie di prevenzione e contrasto alla violenza mafiosa;

b) la forte denuncia della ripresa del fenomeno della corruzione e della cultura dell’illegalità che l’alimenta e all’interno della quale le mafie prosperano e reclutano nuove forze;

c) l’approfondimento dell’organizzazione delle diverse mafie, dei loro principali affari e alleanze illecite, alla luce dell’attuale congiuntura di crisi economica mondiale;

d) il rafforzamento e l’accompagnamento di associazioni, organizzazioni e realtà che promuovono cultura, informazione e mobilitazione contro le mafie e i loro complici;

e) la verifica a distanza di tre anni della realizzazione delle proposte contenute nel manifesto della prima edizione, per sottolineare gli obiettivi raggiunti e denunciare lacune e ritardi;

f) la redazione di un nuovo manifesto indirizzato alla società e alla politica non solo italiana, ma europea in primo luogo, per dare respiro continentale alla lotta contro le mafie.

Seguiranno maggiori dettagli e il programma delle tre giornate.
– proroga delle iscrizioni al 15 ottobre 2009 –

LE TRE GIORNATE
VENERDÌ 23 OTTOBRE – Auditorium Via della Conciliazione
* Ore 11.00/20.00:
* accoglienza e accreditamento
* apertura degli Stati generali e saluti delle autorità
* presentazione in anteprima dei temi delle aree e dei gruppi
* concerto

SABATO 24 OTTOBRE – sedi varie
* Ore 9.30/17:30: lavori di gruppo divisi per aree tematiche (per una parola di libertà, per un sapere di cittadinanza, per un dovere di informazione, per una politica di legalità, per una domanda di giustizia, per una economia di solidarietà).

Attualmente i gruppi previsti, in attesa di una loro definizione finale, sono in tutto 17.

DOMENICA 25 OTTOBRE – Auditorium Via della Conciliazione
* Ore 9.30: seduta di chiusura in plenaria: presentazione degli elaborati di gruppo
* Ore 10.30: dibattito sui contenuti, sintesi dei documenti e approvazione del manifesto finale
* Ore 12.00: interventi finali

Luoghi e orari potranno subire modifiche in ragione dell’organizzazione complessiva dell’evento.

PROPOSTE ALLOGGI
Gli alloggi che vi proponiamo per le giornate.

IL MANIFESTO DELLA PRIMA EDIZIONE
La centralità della plenaria d’apertura è dedicata all’analisi dei risultati e degli obiettivi che sono stati raggiunti sulla base delle richieste contenute nel Manifesto della prima edizione. Pannelli e video d’apertura sono gli strumenti utilizzabili a questo scopo.

LE AREE E I GRUPPI DI LAVORO

HANNO ADERITO AL MOMENTO:

Agesci – Aifo – Arci – Avviso Pubblico – Azione Cattolica – Cgil – Coop Adriatica – Flare – Legambiente – Osservatorio Zoomafie – Tavola della Pace – Terra del Fuoco – Uds – Alba Società Cooperativa – A.L.I.L.A.C.C.O. Associazione – Associazione Umanista No.à. – Acmos – Colonnarotta – Associazione Rita Atria – Giovani Democratici Genova – Associazione antiracket Gaetano Giordano (Gela) – Associazione SUD, Archivio stopndrangheta – Associazione DaSud onlus – Cisl Bergamo – Sermais Società Civile Responsabile – Associazione Gianluca Congiusta – Associazione culturale Falcone e Borsellino, AntimafiaDuemila – Rete NoName, Antimafia in movimento – Osservatorio per la sicurezza e la legalità Regione Lazio – Unilibera – Acli – Coordinamento informale GPL,  percorsi di giustizia, pace e legalità – Associazione di Volontariato Gruppo Vulcano – MoVI Gela, movimento per il volontariato italiano – Scetammece – Gym Volley Borgomanero – Oltre il muro – coop. Sociale – CISL Lombardia – Consulta dei giovani cortalesi – ITACA  – Associazione culturale Pierpaolo Pasolini Cervaro – Fondazione Antiusura Interesse Uomo, Potenza – Gruppo Abele – Narcomafie – L.I.M.En – Ce.St.Ri.M. centro srudi e ricerche sulla realtà meridionale – La Zagara – ALT 74 – FUCI – Forum Nazionale Giovani – Osservatorio permanente Peppino Impastato, Frosinone – AGESCI Piemonte – Coop. Emmaus – Coop. Sant’Anna – Associazione Piccola opera Papa Giovanni – Istituto di ricerche internazionali Archivio Disarmo – Fondazione Frammartino onlus – Associazione Ilaria Alpi – Azione giovani, federazione di Reggio Calabria – Coop. Sociale Terre di Puglia Libera Terra – Associazione provinciale Antimafia Antiracket Molfetta – Alla luce del sole – La Strada – Associazione Murales – Comune di Capaci – Anpi, Scandicci (Associazione Nazionale Partigiani) – Partecipazione – FAI (Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane).

Nelle giornate di Contromafie verrà rilasciato a coloro che lo richiedano un attestato di partecipazione con gli estremi delle ore di formazione svolte nell’ambito dell’attività degli stati Generali dell’Antimafia. L’Associazione LIBERA è Ente di formazione accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. L’attestato si rilascia ai sensi del D.M. 177/2000.

per aderire o info: http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/737